Site Network:

ICT4Law Regione Piemonte

Relazione scientifica "Dipartimento di Studi per l’Economia e l’Impresa"

Componenti del gruppo di ricerca:
Prof. Roberto Candiotto
Dott.ssa Silvia Gandini

Attività svolte
La stretta collaborazione con l’Associazione Industriali di Novara (AIN), partner attento e preciso, ha consentito di proseguire la ricerca nell’ambito del settore Rubinetteria e Valvolame del novarese. L’indagine del gruppo di ricerca del Dipartimento di Studi per l’Economia e l’Impresa (Università del Piemonte Orientale) si è focalizzata sulle piccole-medie imprese del settore (in accordo con l’AIN, si è scelto di escludere le aziende il cui organico supera i 100 dipendenti, in quanto già caratterizzate da processi interni altamente formalizzati e sistemi informativi alquanto sofisticati e, di conseguenza, poco significative in relazione agli obiettivi di ricerca prefissati), al fine di valutare, attraverso interviste dirette agli imprenditori, lo stato dell’arte dei sistemi informativi posseduti e il grado di maturità in ambito di controllo di gestione e controllo direzionale. In particolare, si è perseguito l’intento di dimostrare come cambiamenti organizzativi e tecnologici nei processi di controllo possano configurarsi come leva per una migliore comprensione, da parte dei responsabili aziendali, sia delle proprie variabili interne che di un contesto di mercato più ampio. Gli obiettivi di ricerca sono stati articolati, in una prima fase, come segue:
- analisi del grado di maturità dei processi di controllo di gestione e di controllo direzionale;
- stato dell’arte dei sistemi informativi a supporto dei suddetti processi;
- individuazione, relativamente alla situazione riscontrata, delle opportunità di miglioramento per le aziende intervistate.
Il perseguimento dei suddetti obiettivi ha consentito, inoltre, di intraprendere un percorso per la definizione di un set di indicatori standard, nell’ambito del settore preso in considerazione, che risulti utile a tutti i responsabili aziendali nel miglioramento dei propri processi di management e che possa essere agevolmente implementato e sperimentato in un sistema di Business Intelligence (BI). In una seconda fase, infatti, l’indagine è stata focalizzata su alcune delle aziende precedentemente intervistate, quelle ritenute maggiormente disponibili all’introduzione di nuove soluzioni a supporto dei processi di controllo o, quantomeno, al miglioramento dei sistemi informativi direzionali già esistenti, intervistandole nuovamente alla luce dei seguenti obiettivi:
- analisi delle criticità attualmente riscontrate nei processi di controllo;
- identificazione degli indicatori di performance più significativi;
- implementazione dei suddetti indicatori in un sistema di BI.

Attività future
L’interazione con le aziende scelte nella seconda fase dell’indagine prosegue tuttora, nell’intento di fornire riscontri significativi e coerenti con le seguenti attività di ricerca:
- perfezionamento del quadro di indicatori precedentemente definito, attraverso l’introduzione di nuove rilevanti misure di performance;
- migliore sistematizzazione delle relazioni di causa-effetto che caratterizzano gli obiettivi identificati;
- monitoraggio costante delle opportunità e/o delle criticità derivanti dall’introduzione del sistema di indicatori in una soluzione di BI.

Pubblicazioni
R. CANDIOTTO – S. GANDINI, Business Intelligence in the taps and fittings sector: organizational and technological aspects, in Atti del Convegno itAIS 2011 - 8th Conference of the Italian Chapter of AIS “Information Systems: a crossroads for Organization, Management, Accounting and Engineering” (Roma, 7 e 8 ottobre 2011) e in corso di pubblicazione su M. DE MARCO (EDS), Information Systems: Crossroads for Organization, Management, Accounting and Engineering, Springer, 2012.

Attività di dissemination
Nell’ambito del Convegno itAIS 2011 - 8th Conference of the Italian Chapter of AIS “Information Systems: a crossroads for Organization, Management, Accounting and Engineering” (Roma, 7 e 8 ottobre 2011) è stata istituita la seguente track:
ICT4LAW: Information and communication technologies to help firms, public administrations, legislators and citizens to operate in a highly regulated world. Co-Chairs: G. Ajani (U. Torino), G. Boella (U. Torino), R. Candiotto (U. Piemonte Orientale)

AttachmentSize
working_paper_itais_2011.pdf71.69 KB